IL BAGHER NELLA PALLAVOLO

  • Stampa

Questo fondamentale viene utilizzato generalmente quando la palla si presenta bassa, sotto la linea delle spalle.

Scheda tecnica

Il peso del corpo: sugli avampiedi, senza però alzare i talloni; una gamba deve stare più avanti rispetto all'altra.
Le braccia: aperte (polsi già ruotati) ma non tese; la palla va colpita sopra i polsi sugli avambracci ravvicinati e supinati a formare una superficie ampia ed omogenea; le mani vanno legate in modo da favorire il piano di rimbalzo.
La postura: si deve cercare una postura tale da limitare al minimo l'uso della braccia, sia per dirigere la palla (quindi massima frontalità) che per la spinta; più la velocità della palla da colpire è elevata, più la postura si abbasserà; più il bagher viene eseguito vicino rete, più il piano di rimbalzo dovrà essere parallelo al terreno.

 

 

 

Il diverso utilizzo del bagher:


1. Bagher d'appoggio (su palla lenta)


2. Bagher di ricezione (su battuta avversaria)


3. Bagher di difesa (su attacco avversario o copertura del muro).