Il nostro staff tecnico

La Società A.S.D. Assisi Volley può vantarsi di annoverare tra le proprie fila un qualificatissimo staff tecnico composto di allenatori di comprovata esperienza e capacità. Il settore tecnico è uno degli investimenti maggiori fortemente voluti dall’attuale Dirigenza affinché possa essere offerta agli atleti e alle atlete iscritte la miglior preparazione possibile.
Per la stagione sportiva in corso  la Società è orgogliosa di potersi avvalere dell’opera di  Roberto Capitini (nome che non ha certo bisogno di presentazioni nell’ambito della pallavolo umbra)  e a cui è stato affidato il coordinamento dell’intero settore tecnico.
Ma è tutto il gruppo ad essere particolarmente preparato e qualificato: Michele Stramaccioni, Giancarlo Uccellani, Luca Panimboni, Chiara Giammairoli e Francesca Lutazi fanno da sempre parte del mondo della pallavolo sia per aver praticato direttamente tale sport sia per l’ormai lunga esperienza acquisita da ciascuno individualmente come allenatori.

Leggi tutto: Il nostro staff tecnico

Michele Stramaccioni - Coordinatore tecnico

Michele Stramaccioni, classe 1987, è l’allenatore dell’Assisi Volley incaricato di seguire le ragazze della serie D regionale femminile e quelle dell’Under 12 provinciale femminile. Nonostante la giovane età può definirsi ormai un tecnico esperto, è in possesso del brevetto Fipav di II livello giovanile e ha maturato un’esperienza ormai decennale come allenatore, seguendo prevalentemente il settore giovanile.

Michele Stramaccioni ha prestato la sua opera in club storici della pallavolo umbra, come il Foligno e il Marsciano, dove ha collaborato per anni con quello che non esita a definire il suo maestro, Roberto Capitini, sodalizio, quest’ultimo, che si è ricostituito anche nell’Assisi Volley.

Al di là delle innegabili capacità tecniche quello che caratterizza il lavoro di Michele Stramaccioni sono senza dubbio le sue non comuni capacità relazionali, sa parlare come pochi alle sue atlete riuscendo ad infondere in loro forza, determinazione, convinzione unite ad uno spiccato senso pratico, insegnando loro l’importanza del sacrificio in nome della squadra. Valori che nel suo particolarissimo modo di comunicare, giovane, informale e diretto, riesce a trasmettere anche alle atlete più giovani.